top of page
Immagine Disco.jpeg

l'ombra della sera

L'ombra della sera è un progetto nato con lo scopo di omaggiare le colonne sonore di alcuni storici Sceneggiati RAI degli anni Settanta: "Ritratto di donna velata", "Gamma", "Ho incontrato un'ombra", "La traccia verde", "Il segno del comando".

Il disco, uscito nel 2012, vede la partecipazione di Alessandro Corvaglia alla voce, Fabio Zuffanti al basso, Agostino Macor alle tastiere, Andrea Monetti ai fiati e Maurizio di Tollo alla batteria.


Le musiche, composte da maestri del genere come Enrico Simonetti, Antonino Riccardi Luciano, Riz Ortolani, Romolo Grano e Berto Pisano, sono state rielaborate e riarrangiate in maniera personale e il risultato è stato un disco che unisce atmosfere dark e gotiche a richiami al Prog Sinfonico e allo sperimentalismo di King Crimson e Van der Graaf Generator.


Nel 2024 e nel 2025 il progetto sarà presentato dal vivo, con Andrea Orlando alla batteria e Martin Grice alle tastiere, che sostituiscono rispettivamente Maurizio di Tollo e

Andrea Monetti.

L'ombra della sera is a project created with the intention of paying homage to the soundtracks of some historic RAI dramas from the Seventies: "Ritratto di donna velata", "Gamma", "Ho incontrato un'ombra", "La traccia verde", "Il segno del comando".

The album, released in 2012, features Alessandro Corvaglia on vocals, Fabio Zuffanti on bass, Agostino Macor on keyboards, Andrea Monetti on wind instruments and Maurizio di Tollo on drums.


The music, composed by masters of the genre such as Enrico Simonetti, Antonino Riccardi Luciano, Riz Ortolani, Romolo Grano and Berto Pisano, was reworked and rearranged in a personal way and the result was a record that combines dark and gothic atmospheres with references to Prog Symphonic and the experimentalism of King Crimson and Van der Graaf Generator.


In 2024 and 2025 the project will be presented live, with Andrea Orlando on drums and Martin Grice on keyboards, replacing Maurizio di Tollo and Andrea Monetti respectively.

Facebook

l'ombra della sera official page

l'ombra della sera: sensitività
bottom of page